Casella di testo:

Accademia Acese OdV  ETS  Onlus CSV Etneo UNIEDA CAV Jonico  Volontariato

Italia Educativa Università di strada  Associazione Organizzazione Associazioni Organizzazioni

L’ Accademia Acese OdV

partecipa alle iniziative dell’

Dr. Gianluca Pizzone - INFN LNS

INFN - Istituto Nazionale di Fisica Nucleare

LNS - Laboratori Nazionali del Sud

Evoluzione stellare

Merc. 12 Febbraio ore 17:30

 

Le stelle fin dall'antichita' sono state viste come immutabili e perfette. Tuttavia la ricerca scientifica ha scoperte che sono esse stesse in continuo divenire e che sono delle efficientissime "centrali" a fusione nucleare in grado di produrre quantità grandissime di energia. Inoltre le stelle costituiscono la fucina in cui si formano continuamente gli elementi chimici che formano la nostra terra e il nostro stesso corpo. Presentero' le principali conquiste dell'evoluzione stellare negli ultimi secoli cercando di fare il punto su quanto sappiamo su questi oggetti celesti.

Dr. Gaetano Scandariato*

INFN - Istituto Nazionale di Fisica Nucleare

OACT - Osservatorio Astrofisico Catania

La luna - e sua osservazione

(osservazione con telescopio)

Merc. 4 Marzo ore 17:30

 

"Che fai tu, luna, in ciel? dimmi, che fai, silenziosa luna?"

La curiosità del pastore errante dell'Asia di leopardiana memoria è il simbolo dell'interesse che il genere umano nutre tutt'ora nei confronti della Luna, unico satellite naturale del nostro pianeta. Nel corso dell'incontro faremo un viaggio a cavallo tra mito, filosofia, arte e scienza per ripercorrere le tappe più importanti che abbiamo attraversato per conoscere (e visitare) l'astro che illumina le nostre notti. Riusciremo finalmente a trovare le risposte per il pastore errante dell'Asia?

Prof. Giovanni Russo

Doc. Liceo “Regina Elena”

Osservazioni astronomiche galileiane

Merc. 18 Marzo ore 17:30

 

Seguiremo fedelmente il percorso storico delle scoperte galileiane e leggeremo, commentando, passi originali significativi delle sue opere. Si osserveranno gli stessi astri che G.Galilei puntò per primo con il suo cannocchiale dall’Ottobre 1609 al Dicembre 1610, pervenendo alle prime prove scientifiche a sostegno del modello eliocentrico.

Alcuni oggetti celesti osservati saranno descritti a partire dalla mitologia classica fino alle attuali teorie astrofisiche. 

 

Cronologia delle scoperte astronomiche galileiane:

Ottobre – Dicembre 1609: crateri e monti della Luna.

Gennaio 1610: nebulosa di Orione, Pleiadi, Presepe, Via Lattea

Gennaio – Marzo 1610: quattro satelliti medicei di Giove.       

12/03/1610 : pubblicazione del “Sidereus Nuncius”.

Luglio 1610: satelliti di Saturno tricorporeo.

Agosto 1610: macchie solari.

Settembre – Dicembre 1610: variazioni delle dimensioni di Marte e di Venere e sue fasi.          

Dr. Gaetano Scandariato*

INFN - Istituto Nazionale di Fisica Nucleare

OACT - Osservatorio Astrofisico Catania

Osservazione e oggetti del cielo

(osservazione con telescopio)

Merc. 25 Marzo ore 17:30

Dr. Giovanni Bruno*

INFN - Istituto Nazionale di Fisica Nucleare

OACT - Osservatorio Astrofisico Catania

Esopianeti e la vita su altri pianeti

Merc. 22 Aprile ore 17:30

Dr. Roberta Spartà - UniCT e INFN - LNS

INFN - Istituto Nazionale di Fisica Nucleare

LNS - Laboratori Nazionali del Sud

Cosmologia

Merc. 13 Maggio ore 17:30

* Con il patrocinio dell'Osservatorio Astrofisico di Catania.

Incontri di Astronomia